Arnaldo Dal Bosco 

Inizia a fotografare nel 1981 muovendosi sul doppio binario della fotografia su committenza e della ricerca personale. Nel 1983 cruciale è l’incontro con Franco Fontana a cui ha fatto seguito un'importante attività espositiva dal 1984 al 1986 in prestigiose sedi europee e negli USA. Nel 1985 avvia una breve ma rilevante collaborazione con Giovanni Gastel. A cominciare dal 1986 collabora con periodici come Casa Vogue e Marie Claire, e realizza le campagne pubblicitarie per Fiat e Heineken. Dal 1990 è autore di diversi réportage di viaggio che lo vedono pubblicato su varie testate italiane e straniere. Nel 2015 Arnaldo Dal Bosco riprende la sua ricerca artistica che lo vede impegnato in una indagine analitica dei propri strumenti, come un ripensamento che attraversa la materia della propria fotografia, e della fotografia la sua recente storia.