Antonio La Grotta (Torino, 1971) insegna fotografia all'l’Istituto Europeo di Design di Torino.Lavora come fotografo freelance e svolge attività di ricerca. Vive e lavora a Torino. www.antoniolagrotta.eu 

biografia

 

Antonio La Grotta (Torino, 1971) insegna fotografia (Linguaggio fotografico / documentare e interpretare) presso l’Istituto Europeo di Design di Torino. Lavora come fotografo freelance, e svolge attività di ricerca. Dal 2008 al 2016 ha co-diretto Nopx, una galleria indipendente di arte contemporanea specializzata in pubblicazioni a tiratura limitata. Co-fondatore dell’associazione Atlas Alp (www.atlasalp.org) e del gruppo Spaziale (www.spaziale.net)

Tra i lavori più recenti: Cura. Racconti fotografici sulla Città della Salute di Torino a cura di Bruna Biamino; SS36, a cura di Roberta Pagani. Un progetto di indagine sul territorio della Brianza Nord che si estende lungo l’arteria autostradale della SS36 e attraversa i comuni di Cinisello, Sesto San Giovanni, Monza, Lissone, Desio, Seregno, Carate, Giussano; Sospensioni. Decodificazioni dell’Alta Valle di Susa contemporanea, a cura di Antonio De Rossi e Cipra Italia; Paradise Discotheque un lavoro di documentazione delle discoteche abbandonate degli anni 80/90 nel nord Italia, che ha vinto il terzo posto nella sezione Architettura al Sony World Photography Awards 2015; Trincerone. La Città nuova, selezionato per il progetto S-confinamenti Outside the borders indetto da La Città Nuda ed il progetto Identità della Torino Metropolitana, un reportage fotografico sulla nuova area metropolitana torinese di 38 comuni a cura di Olga Gambari.

Ha pubblicato su diversi magazines in Italia e all’estero, tra i quali Internazionale, Dcasa La Repubblica, il Post, Spiegel Online, Form, Fotografia Magazine, Slate, Tsugi.

Espone in diversi spazi pubblici e privati in Italia e all’estero e partecipa a Fiere di Arte Contemporanea e di Fotografia.

Suoi lavori fanno parte di collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero. Acquisizioni e premi: Acquisizione di La Città ideale. Fondazione per l’Arte Bartoli-Felter, Cagliari; acquisizione di La Città. Tempo I. Lento e grave. Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino; vincitore, con relativa acquisizione, del Premio Passaporto a cura di UniCredit Private Banking, Gruppo UniCredit.

Novembre 2018

biography

 

Antonio La Grotta(Turin, 1971) teaches photography (photographic language / documenting and interpreting) at the Istituto Europeo di Design in Turin. He worksas a freelance photographer, and carries out research. From 2008 to 2016 he co-directed Nopx, an independent contemporary art gallery specializing in limited edition publicationns. Co-founder of the Atlas Alp association (www.atlasalp.org) and the Spaziale group (www.spaziale.net).

 

Among the most recent works: Cura. Photographic talks on the City of Health in Turin by Bruna Biamino; SS36, edited by Roberta Pagani. A survey project on the territory of the Brianza Nord that extends along the highway SS36 and crosses the municipalities of Cinisello, Sesto San Giovanni, Monza, Lissone, Desio, Seregno, Carate, Giussano; Suspensions. Decodations of the Alta Valle di Susa contemporanea, curated by Antonio De Rossi and Cipra Italia; Paradise Discotheque a work of documentation of abandoned discotheques of the 80/90 in northern Italy, which won the third place in the Architecture section at the Sony World Photography Awards 2015; Trincerone. The new city, selected for the S-confinement project Outside the borders organized by La Città Nuda and the Identità project of the Torino Metropolitana, a photographic reportage on the new Turin metropolitan area of ​​38 municipalities curated by Olga Gambari.

 

He has published in several magazines in Italy and abroad, including International, Dcasa La Repubblica, Post, Spiegel Online, Form, Photography Magazine, Slate, Tsugi.

 

He exhibits in various public and private spaces in Italy and abroad and participates in Contemporary Art Fairs and Photography Exhibitions.

 

His works are part of private and public collections in Italy and abroad. Acquisitions and prizes: Acquisition of the ideal city. Bartoli-Felter Art Foundation, Cagliari; acquisition of La Città. Time I. Slow and serious. Turin Modern and Contemporary Art Gallery; winner, with the related acquisition, of the Passport Award by UniCredit Private Banking, UniCredit Group.

 

November 2018

© paolasosiocontemporaryart    milano    +39.340.8679527    paolasosiogallery@gmail.com     p.iva 06797010961  

sede legale, office, via g.piranesi, 22 milano  20137  - sede mostre , exhibition, via e. gola, 4  milano 20143